martedì 27 marzo 2012

Lake Powell: il lago nel deserto

Il mio viaggio on the road negli Stati Uniti, dopo la prima tappa al Grand Canyon (che vi ho già raccontato qui) prosegue verso nord per circa 250 km fino a Page, una cittadina in stile messicano apparentemente anonima, ma che in realtà offre un territorio pieno di attrazioni naturalistiche da far girare la testa.
Una di queste meraviglie è il Lake Powell. E’ uno dei laghi artificiali più grandi degli Stati Uniti che ha ricoperto una vasta area di canyon deserti.



Ciò che, in questo scenario, regala quella sensazione di stupore e incredulità, è proprio la grandiosità del lago con il suo colore azzurro, la terra frastagliata rosso fuoco che ne delinea i contorni insoliti e le montagne di roccia simili alle pareti del Grand Canyon che ho ancora ben impresse negli occhi… Questo insieme crea uno spettacolo onirico, misto tra natura e artificio dell’uomo, ma che rende il paesaggio unico e inaspettato, quasi commovente al pensiero che due forze contrarie e a volte così in contrasto tra loro, siano riuscite a regalare una tale meraviglia!




Il lago si è formato grazie alla costruzione della maestosa diga del Glen Canyon sul fiume Colorado, durata per 10 anni dal 1956 al 1966. La sua altezza raggiunge i 220 m. e vederla dal ponte che la sovrasta dà i brividi, facendoti sentire una minuscola figura impotente davanti ad un’opera così grandiosa.


 


Poco distante da Page c’è un altro spettacolo, questa volta un vero spettacolo naturale, frutto dell’erosione dello stesso fiume Colorado che per millenni si è insinuato tra le rocce formando una figura insolita, a ferro di cavallo, l’Horseshoe Bend, di cui purtroppo posso soltanto raccontare le mie sensazioni avendolo visto soltanto con le ultime luci della sera (ma inserisco il link di wikipedia, per darvi un’idea).

E’ un luogo magico. Per arrivare ad ammirarlo dal bordo più alto, si deve scalare una montagna di sabbia rossa e poi un lungo cammino su sentieri rocciosi… l’affaccio lascia senza fiato, ma questa volta ero senza fiato anche per la corsa contro il tempo e contro il tramonto che ormai si stava già spegnendo all’orizzonte. Sono arrivata giusto in tempo per ammirare una sagoma scura e le poche foto scattate sono troppo buie per poter essere apprezzate… ma poi mi sono guardata intorno, c'era ancora qualcuno in lontananza ed eravamo tutti lassù in cima, immobili, a scattare foto alle stelle e all’infinito…



Nel prossimo post ci sarà la terza meraviglia di Page… nella gola di uno slot canyon… :-D ...a presto!

34 commenti:

  1. Sono senza parole, sono immagini che mozzano il fiato, con un "pizzico" di invida aspetto altre meraviglie. ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per il commento! Non voglio suscitare invidia, ma arriveranno cose ancor più meravigliose che non vedo l'ora di condividere... :-D

      Elimina
  2. Che bello, proprio uno scenario da foto, una vera e propria oasi.. come hai detto, il contrasto e' magnifico. Ps: la diga l'ho vista mentre andavamo a Las Vegas. Una struttura incredibile.. ricordo il nostro stupore quando abbiamo guardato giu' !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Chris! Io ho avuto una leggera sensazione di vertigine per la prima volta in vita mia... che spettacolo quella diga!

      Elimina
  3. Non ti sei sentita piccola piccola? Meraviglioso! Non vedo l'ora di vedere il prossimo post!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, mi sono sentita minuscola... ma negli USA è una sensazione piacevolmente ricorrente! :-D

      Elimina
  4. ahahahaha stessa cosa che mi sono domandata io...mi aspettavo che qualcuno da un momento all'altro uscisse e mi insultasse! per fortuna non è accaduto!!!!!
    :)

    RispondiElimina
  5. mi ricordo ancora il colore quasi irreale del Lake Powell.
    splendido post, dolcissima Francesca, sei troppo brava!
    un bacione grande ed una buona serata!

    RispondiElimina
  6. Che meraviglia Francesca!
    Continuo ad invidiarti! Ma che posti fantastici visiti???
    Vorrei unirmi a te cavolo!
    Un bacione grande grande!
    Veronica

    http://veronicamapelliphotography.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...al prossimo viaggio potremmo organizzarci! ;-)
      Grazie Veronica, un bacione

      Elimina
  7. Che meraviglia, ma tu mi vuoi far soffrire!!!!;-)il lake powell è veramente di un blu meraviglioso, noi lo abbiamo visto di passaggio,non abbiamo avuto tempo di fermarci tropo però abbiamo visitato l'antelope canyon....che dopo il Grand Canyon è lo spettacolo più meraviglioso che io abbia mai visto!!!!
    un bacione e come sempre...aspetto il seguito!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Misà che abbiamo fatto proprio lo stesso giro... presto scriverò il seguito, mancano ancora tantissime tappe! :-D

      Elimina
    2. ho capito, sarà una sofferenza molto lunga!!!scusa ma a te non fa l'effetto tipo.....ok mollo tutto e mi trasferisco in america, trovo una baracca sul grand canyon e vivo meditando!!!!!poi ogni tanto vado anche a fare shopping a los angeles....per essere informata sulle nuove tendenze!!!
      un bacione!!!

      Elimina
    3. Sì, mi fa esattamente lo stesso effetto!! Fra un po' mollo tutto e lo faccio sul serio... ahahahah

      Elimina
  8. im officially jealous!

    - PRADA SUNNIES GIVEAWAY -
    - PRADA SUNNIES GIVEAWAY -

    Sunnie
    (.=

    RispondiElimina
  9. wow deve essere stato incantevole!! :D

    La primavera è intorno a noi! The Nature Jotter apre le porte a tutti gli amanti della fotografia!
    Inviate la vostra foto naturalistica a thenaturejotter@hotmail.it oppure postatela qui in bacheca! Saranno tutte pubblicate sul blog con i link e i nomi dei partecipanti!! Enjoy! :))
    http://www.facebook.com/pages/The-Nature-Jotter/304508736268605

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un paesaggio veramente surreale...
      Grazie per l'invito, ti manderò presto una foto naturalistica! :-D

      Elimina
  10. Per capire l'acqua bisogna vederla in un deserto...Per capire il Sole...in un Canyon :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono i meravigliosi doni della natura, da apprezzare in ogni angolo della terra e rispettare perché ci regalano la vita!

      Elimina
  11. Già nel titolo si nasconde un paradosso incredibile, come'è incredibile la terra che ci regala queste immagini. Grazie, continua il mio viaggio/sogno. Buon fine settimana Francesca.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Tiziana, sono felice di farti sognare ad occhi aperti e regalarti una piccola emozione.
      Buona Domenica! :-)

      Elimina
  12. un bacione grosso Franci.
    sei dolcissima!

    RispondiElimina
  13. ciao Francesca!! Grazie come sempre per il tuo commento!
    Io sto iniziando il conto alla rovescia per raggiungere il posto del post! non vedo l'ora!!!!!!
    baci
    S.

    http://hipandchips.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedrai che ti piacerà tantissimo questo viaggio!! Aspetto le tue foto allora.. :-)

      Elimina
  14. Che post stupendo, sono sconvolta dai colori!
    Hai fatto dei viaggi davvero grandiosi!! Un abbraccio Francesca!!
    C.
    http://thetraveleater.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Costanza! Un abbraccio forte anche a te! :-D

      Elimina
  15. Che posti magnifici. Quasi inimmaginabili finche' descrizioni altrui non ti raccontano che meraviglie incredibili ha creato "per noi" la natura.
    Altro posto che non conoscevo. Altro posto che si aggiunge alla lista di viaggi da fare prima o poi... speriamo prima che poi :).
    Un caro pensiero, cara Francesca, e grazie per questi tuoi preziosi racconti e fotografie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non so perché ma non avevo ancora letto questi ultimi commenti! Voglio ringraziarti lo stesso, anche se in ritardo, per le tue belle parole..

      Elimina
  16. meraviglioso, sto fantasticando e se penso che tra 4 mesi anche io sarò li...ho dato la caparra questa settimana per il viaggio che aspetto da sempre e ti ringrazio per le preziose informazioni e per le foto stupende, che rendono davvero l'idea di quello che la natura riesce a regalare in quei posti!!
    Chiara

    RispondiElimina
  17. Ma che bello!! Sono felice di poter essere utile con i miei racconti.. Ti assicuro che questi paesaggi americani sconfinati sono veramente impressionanti dal vivo e anche le migliori foto non rendono il senso di una tale grandezza... Buon viaggio!! :-)

    RispondiElimina